Se sei un datore di lavoro che intende fornire dei prestiti ai suoi dipendenti, una delle prime cose che probabilmente ti verrà in mente è se dovresti farli rimborsare attraverso del lavoro durante l’orario di lavoro o lasciarli aperti per il rimborso anche di notte o in qualche altro intervallo. Ci sono molti vantaggi e svantaggi da considerare per entrambe le opzioni. Devi decidere attentamente quale funzionerà meglio per la tua azienda. Diamo uno sguardo più da vicino a queste due diverse opzioni.

Come un normale prestito personale, anche i prestiti per i dipendenti hanno di solito alti tassi d’interesse e termini di rimborso fissi. Il tasso d’interesse spesso include gli oneri fiscali del datore di lavoro e i costi di amministrazione. Il termine di rimborso è di solito determinato dal numero di anni per cui si prevede di prestare il denaro. Il rimborso può essere fatto attraverso rate fisse distribuite nel tempo o attraverso un pagamento anticipato. Anche se da una parte si può dire che un prestito commerciale e la scelta giusta per chi ha bisogno di finanziamenti e di denaro extra per portare avanti il proprio business commerciale, c’è anche da dire che i prestiti personali invece sono una scelta molto valida e ampiamente utilizzata per questioni sempre di business per cui non è detto che se una persona ha bisogno di ampliare il proprio business o di soldi extra da utilizzare da investire all’interno della propria azienda devo usufruire di un prestito commerciale e non di un prestito personale per il business.

Uno dei più grandi svantaggi di questo tipo di prestito per i dipendenti riguarda il fatto che il termine di rimborso spesso è molto breve. Poiché la maggior parte di questi prestiti sono piccoli, il rimborso potrebbe non essere fattibile su un periodo più lungo. Con l’opzione di rimborso a lungo termine, di solito è possibile che tu sia in grado di recuperare solo la metà o meno della metà del tuo investimento iniziale in un breve lasso di tempo. Mentre questa opzione potrebbe avere senso dal punto di vista delle entrate, devi comunque considerare le possibili conseguenze del fatto di lasciare l’obbligo del prestito ai tuoi dipendenti quando concedi ai tuoi dipendenti dei prestiti personali.

Clicca sul sito se desideri approfondire l’argomento.